UMBERTO I

Ospedale di Siracusa, bloccati i ricoveri in Urologia

Troppi pazienti e poco personale. Il direttore Lentini: «Costretti a rinviare le prenotazioni»

SIRACUSA. Bloccati alcuni ricoveri nel reparto di Urologia dell’ospedale «Umberto I». La causa sarebbe l’elevato numero di pazienti che si rivolge all’unità del presidio cittadino per le cure e l’impossibilità di riuscire a smaltire gli interventi per la carenza di personale, in particolare anestesisti. Situazione che si è verificata anche in questi ultimi giorni: il personale medico del reparto è stato costretto a rinviare alcuni ricoveri non riuscendo a far fronte al numero elevato di pazienti che, in quest’ultimo periodo, provengono non solo dalla città e da altri comuni della provincia, ma anche dal Catanese e dal Ragusano.

L’unità di Urologia ha sedici posti letto, 4 medici e un direttore facente funzioni, Bartolomeo Lentini, nonché il personale sanitario per prestare assistenza ai pazienti ricoverati. Ma in provincia non c’è l’unità autonoma di Urologia in altri ospedali, soltanto qualche ambulatorio, e quindi i medici devono fronteggiare non solo alle emergenze dei pazienti che arrivano in via Testaferrata per le cure, ma anche programmare gli interventi per i prossimi mesi. E già la pianificazione sarebbe piena fino ai primi quindici giorni del mese di marzo, senza tenere conto che comunque hanno la priorità le emergenze che arrivano ogni giorno. «In questo periodo siamo sovraccarichi - conferma il direttore dell’unità - per cui siamo costretti a dilatare i tempi delle prenotazioni. Speriamo che si possa tornare presto a una situazione di normalità».

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X