OSPEDALE TRIGONA

Gemellini nati morti a Noto, 4 medici indagati

di
La donna fu mandata a casa dopo essersi sentita male. È stata eseguita l’autopsia sui corpicini: aperto un fascicolo per omicidio colposo

NOTO. È stata eseguita l’autopsia sui corpicini dei due gemellini nati morti all’ospedale Trigona di Noto. Nell’inchiesta della Procura di Siracusa, che ha aperto un fascicolo per omicidio colposo, ci sono 4 medici indagati, gli stessi che hanno avuto in cura la madre delle vittime, una trentottenne di Noto. Il medico legale, Francesco Coco, invierà la relazione al magistrato ma serviranno degli altri accertamenti prima di scoprire le reali cause del decesso dei piccoli e se, in particolare, ci sono delle responsabilità da parte dei medici.

Da una prima ricostruzione, la donna si era presentata in ospedale, per la prima volta, poco più di tre mesi fa, a causa di qualche problema fisico che avrebbe avvertito mentre era a casa. Non si sarebbe sentita sicura la trentottenne e d’accordo con i familiari si è recata al Trigona dove è stata seguita, secondo gli inquirenti, dai medici indagati. In quell’occasione, non ci sarebbe stato il primario del reparto, infatti il suo nome non compare nell’inchiesta, fatto sta che la madre, al termine dei controlli, è stata dimessa. Se ne è tornata nella sua abitazione ormai certa che aveva superato la crisi ed il suo pensiero era rivolto ai quei figli che da lì a poco avrebbe dato alla luce.

ALTRE NOTIZIE NEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X