PROCURA

Operaio morto ad Augusta, ci sono due indagati per omicidio colposo

Piero Raccuia perse la vita l'28 gennaio del 2014

augusta, morto, operaio, Siracusa, Cronaca

AUGUSTA. La Procura di Siracusa ha concluso le indagini sulla morte di Piero Raccuia, l'operaio che il 28 gennaio 2014 ha perso la vita dopo essere precipitato da un'altezza di circa 8 metri mentre lavorava all'interno di un capannone della Econova di Augusta. Il sostituto procuratore Antonio Nicastro, che ha coordinato le indagini, ha contestato a due persone il reato di concorso in omicidio colposo. Sono due tecnici: uno della stessa azienda ed un altro di una società esterna appaltante. Gli accertamenti sono stati condotti dagli uomini della polizia giudiziaria dello speciale nucleo del Nictas dell'Asp 8 intervenuti sul posto, subito dopo l'incidente, assieme ai carabinieri di Augusta il che - come spiega la stessa Procura in unanota - ha consentito agli stessi investigatori di «'fotografarè e raccogliere elementi utili alla 'verà ricostruzione dei fatti».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati