CARABINIERI

Siracusa, omicidio Leone: un sospettato in caserma

di

Le indagini sul delitto Leone: gli investigatori stanno verificando la posizione di alcune persone che hanno effettuato lavori domestici nell’appartamento

Siracusa, Cronaca

SIRACUSA. Se proprio non è una svolta poco ci manca per l’inchiesta sull’omicidio di Elvira Leone, l’insegnante in pensione trovata morta nel suo appartamento di piazza della Repubblica.

Le indagini della Procura e dei carabinieri hanno consentito di restringere il campo ad un gruppo di persone ed una di queste sarebbe stata già interrogata nella caserma del comando provinciale. L’uomo, di nazionalità straniera, sarebbe stato sentito per alcune ore ma non è stato svelato cosa ha riferito ai militari del Nucleo investigativo, fatto sta che, per gli inquirenti, coordinati dal capo della Procura, Francesco Paolo Giordano, si tratterebbe di un passo importante nella risoluzione del giallo, che, fin dall’inizio, si è presentato assai complesso. Innanzitutto, per il vantaggio dell’omicida, visto che il cadavere della pensionata di 73 anni è stato ritrovato circa 3 giorni dopo il delitto, e poi per la riservatezza della vittima, che riceveva poche persone nella sua abitazione, all’ultimo piano di una palazzina in piazza della Repubblica. Per bocca degli stessi amici e parenti, conduceva una vita piuttosto tranquilla, con pochissimi svaghi.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati