ECCELLENZA

Siracusa, Mascara: «Continua il viaggio per la D»

di
Azzurri a caccia di record. Con la vittoria sul Paternò la squadra di Anastasi può vantare il miglior attacco del girone: gol a metà tra Contino e Pettinato

SIRACUSA. Il Siracusa conquista la settima vittoria consecutiva, consolida la prima posizione in classifica. Superato anche l’ostacolo Paternò e da oggi la squadra di Giuseppe Anastasi inizierà a pensare alla trasferta di Modica.  Caccia di record per gli azzurri. Oltre alla miglior difesa del campionato con dieci reti subite gli azzurri ottengono anche lo ”scettro” del miglior attacco con 32 reti all’attivo anche se in condominio con il Vittoria. Il Milazzo dell’ex azzurro Lorenzo Alacqua non molla e si trova a tre punti dal Siracusa. Dopo aver superato la paura per la traversa colpita dal paternese Genoese gli azzurri hanno iniziato a macinare gioco e sono arrivate le reti di Pettinato da «dividere» con il bomber Gerlando Contino, dello juniores Santamaria e del capitano Peppe Mascara che ha trasformato un calcio di rigore. Il bomber agrigentino Contino è rimasto a secco ma si è mosso bene e messo in difficoltà la difesa paternese.

«Il nostro obiettivo rimane quello di dare continuità di risultati, - ha spiegato capitan Mascara - dobbiamo rimanere concentrati perché sappiamo che ogni squadra che incontreremo darà sempre il massimo per non sfigurare contro il Siracusa. Ci siamo fatti trovare pronti anche contro il Paternò, l’unica cosa che non mi è piaciuta è stata la nostra condotta di gioco degli ultimi venti minuti. Siamo apparsi troppo molli e distratti, alla fine come scusante ci può essere il risultato già alla nostra portata».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook