COMUNE

Augusta, per i quindici precari non arriva la stabilizzazione

di
Difficoltà per la mancata approvazione del piano di riequilibrio: si ipotizza solo una proroga

AUGUSTA. Doccia fredda per i 15 precari del Comune che non potranno contare, l'anno prossimo, sulla tanto agognata assunzione a tempo indeterminato. La mancata approvazione, infatti, del piano di riequilibrio da parte della Corte dei conti di Palermo avvenuta solo qualche giorno fa rende, di fatto, improponibile, allo stato attuale stabilizzare i lavoratori di categoria B, che già erano pronti per firmare il contratto a tempo indeterminato prima della fine dell'anno e atteso da oltre vent'anni.
I lavoratori dovrebbero poter contare, a giorni, su un'altra proroga di un anno così come anche gli altri 70 contrattisti in forza all'Ente, che sono inseriti nel piano di fabbisogno del personale approvato dalla commissione finanza locale del ministro dell'Interno, mentre la mancata approvazione dell'altro ieri al Senato dell'emendamento per la proroga dei precari di comuni in dissesto o predissesto finanziario non riguarda l'ente megarese. «Al momento il Comune non si trova in dissesto nè in predissesto - ha detto ieri uno dei commissari straordinari, Francesco Puglisi - c'è infatti pendente ancora un ricorso alla Corte dei conti pertanto fino ad allora siamo alla stregua degli altri comuni che attendono di fare le proroghe. Dopo l'approvazione definitiva di ieri della legge di stabilità bisogna aspettare che la Regione, che dovrebbe riunirsi martedì prossimo, la recepisca ed emani un provvedimento legislativo in merito».
Una situazione quella dei precari sempre più complessa e complicata che si protrae da anni e che sarà poi riaffrontata quando ci sarà la pronuncia della Corte dei conti sul ricorso, intanto al momento rimane in piedi per il prossimo anno il taglio delle ore lavorative dei contrattisti alle 25 ore settimanali previste dal piano di fabbisogno. La riduzione inciderà in misura maggiore sui servizi di controllo del territorio e più in generale di vigilanza che sono espletati dal personale di polizia municipale. Su 36 agenti in organico, infatti, al comando di Corso Sicilia ben 18 sono contrattisti a tempo che fino ad ora hanno potuto lavorare per trentasei ore settimanali.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X