Costone franato sul lungomare di Avola: transenne per proteggere i pedoni

di

AVOLA. Sono scattati i provvedimenti di messa in sicurezza per l'incolumità fisica con una ordinanza sindacale di interdizione al passaggio pedinale nei tratti del marciapiede prospiciente al dirupo, pubblicata solo ieri ma emessa il 19 dicembre, per i due crolli del costone roccioso del lungomare di via Aldo Moro che attualmente rappresentano un potenziale pericoloso per la poca distanza fra il bordo del costone e il prospicente marciapiede. Il crollo del costone, secondo i tecnici comunali, è stato causato dalla forte mareggiata del 16 dicembre scorso ma che di fatto è la conseguenza naturale dell'accertata erosione della costa che da diversi anni sta portando via porzioni di roccia in tutto il litorale.

L'area di marciapiede prospiciente al costone franato è stata comunque transennata per evitare il passaggio pedonale, così come al Comando di polizia municipale è stato disposto di emettere una ordinanza di interdizione al traffico di mezzi pesanti sul tratto di strada prospicente al costone franato. Per l'intervento strutturale sul costone franato l'amministrazione ha fatto richiesta alla Capitaneria di Porto e al Genio Civile di poter utilizzare i risparmi della gara di appalto del progetto già avviato della salvaguardia della linea di costa del territorio, i cui lavori del primo stralcio sono partiti in contrada Falaride e contrada Pantanello-Ferro di Cavallo, cioè a circa 400 metri più avanti dal punto del crollo del costone.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook