BUROCRAZIA

Troppo ritardi, si blocca il progetto per un insediamento turistico nel Siracusano

di
Aman Resorts, colosso degli alberghi di lusso, ritira l’adesione all’iniziativa di una società. Da dodici mesi attesa invano una risposta da Regione e Comune

SIRACUSA. Danni per oltre 137 milioni chiesti alla Regione e al Comune e l’abbandono da parte di Aman Resorts, del progetto per un insediamento turistico alla Pillirina, zona costiera fra le più incontaminate di Siracusa.

Aman Resorts, colosso alberghiero nel settore extralusso, è presente in 15 Paesi al mondo ed è proprietario di una struttura a Venezia, dove nei mesi scorsi sono state celebrate le nozze dell’attore George Clooney con Amal Alamuddin.
Il marchese Emanuele di Gresy, amministratore della società Elemata Maddalena, capofila del progetto e proprietaria dei terreni, tuona contro la Regione ed il Comune di Siracusa, per le mancate risposte sul progetto, che prevede la realizzazione di un resort di lusso. Dopo dodici mesi, la società è ancora in attesa. Gresy parla di 13 mila euro di perdite per ogni giorno di ritardo.
La decisione è stata formalizzata dopo un vertice che si è tenuto al ministero dello Sviluppo economico.

ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook