PROCURA

Una condanna a 4 anni per droga, torna in carcere il siracusano Michele Cianchino

di

SIRACUSA. È stato condannato a 4 anni di reclusione per quel mezzo chilo di cocaina che un anno fa i carabinieri gli trovarono in casa. Michele Cianchino, 32 anni, è stato arrestato e condotto in carcere, nel penitenziario di contrada Cavadonna, dai militati che hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare spiccata dall’Ufficio esecuzioni penali della Procura.

Era sfuggito, nella notte del 25 dicembre dello scorso anno a quel blitz, denominato «Bianco Natale», scattato nella sua abitazione, in via di Villa Ortisi, che, però, era costato l’arresto del fratello di altri suoi tre amici, poi scagionati, qualche settimana dopo, dallo stesso trentaduenne, scovato dai militari a Nichelino, in provincia di Torino, dove era latitante. Cianchino aveva avuto la prontezza di scappare prima che le forze dell’ordine piombassero in casa sua, riuscendo a dileguarsi da una finestra. In qualche modo, avrebbe raggiunto quel piccolo centro in Piemonte dove, secondo gli inquirenti, vivono altri siracusani che hanno guai con la giustizia.

 

 

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook