FONDAZIONE

Inda di Siracusa, invito di Fabio Granata: «Anche se escluso pronto a collaborare»

di

SIRACUSA. «Nonostante la mia esclusione mi compiaccio per l’autorevolezza dei tre nomi selezionati all’attenzione del ministero per i Beni e le attività culturali». Con queste parole l’ex assessore regionale Fabio Granata interviene sull’individuazione della terna da cui dovrà venir fuori il nome del nuovo sovrintendente dell’Inda. Sgomberando tra l’altro il campo da ”commenti” circa la sua esclusione.

Granata infatti è stato tra i venti candidati che hanno partecipato al bando per la selezione del nuovo sovrintendente. I tre nomi da cui adesso il ministro Dario Franceschini dovrà scegliere il sovrintendente dell’Istituto nazionale del dramma antico, figura chiave nelle scelte propriamente artistiche relative al prossimi ciclo di spettacoli classici, sono quelli di Andrès Neumann, Gioacchino Lanza Tomasi e Orazio Torrisi.

ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

PERSONE:

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook