comune di lentini, dissesto, lentini, Siracusa, Economia
COMUNE

Lentini, si lavora per evitare il dissesto guidato

di

LENTINI. Il quadro economico del Comune di Lentini, con un piano di acquisti, tagli economici e investimenti, è stato chiesto dall’assessore al Bilancio di Lentini Francesco Alcamo ai coordinatori dei settori comunali e al coordinatore dell’Avvocatura Carmela Nigroli, secondo la quale in tempi brevi dev’essere approntato il piano di riequilibrio economico da presentare alla Corte dei Conti e al Ministero o, in alternativa, alla dichiarazione di “dissesto guidato”. Potrebbe essere ormai questione di giorni per la presentazione delle relazione tecniche dei coordinatori. Il sindaco Alfio Mangiameli e l’assessore al Bilancio Francesco Alcamo hanno pianificato gli interventi e stabilito tutti i passaggi tecnici per dare indicazioni al consiglio comunale. L’amministrazione il 5 novembre scorso prese atto dello squilibrio di bilancio di settemilioni e mezzo di euro e ha confermato di non poter presentare il bilancio preventivo del 2014, il piano triennale delle opere pubbliche.

Nella relazione presentata dal coordinatore dei servizi finanziaria Giuseppe Battiato non mancano le criticità che sono state rilevate anche dai componenti del Collegio dei revisori. “Stiamo valutando la possibilità, dopo la relazione dei coordinatori, di predisporre il piano di riequilibrio finanziario - dice l'assessore al Bilancio Francesco Alcamo – e stiamo ulteriormente analizzando i dati contabili aggiornati dai servizi finanziari per approvare il piano di riequilibrio. Se non sarà possibile e non ci saranno le condizioni valuteremo la seconda strada: il dissesto guidato”. La vicenda della mancata approvazione del Bilancio di previsione 2014 e la presa d’atto dello squilibrio economico ha messo in allarme i 250 dipendenti comunali, i quali hanno chiesto all’amministrazione assicurazioni sul loro futuro. “Il bilancio non è stato approvato – dice il sindacato – i debiti non sono stati approvati e il Comune rischia la paralisi. Chiediamo all’amministrazione riassicurazioni sul nostro futuro e sui servizi ai cittadini”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati