droga, polizia, Siracusa, spaccio, via scala greca, Siracusa, Cronaca
POLIZIA

Siracusa, sorpreso con 11 grammi di coca
Arrestato per spaccio in via Scala Greca

di

SIRACUSA. Si è conclusa con l'arresto di una persona ed il sequestro di undici grammi di cocaina celati dentro un ovulo di cellophane rappresentano il bilancio di un'operazione antidroga condotta sabato sera dagli investigatori della squadra mobile. È finito in cella un uomo, Vincenzo De Rosa, 43 anni, che risiede a Portopalo, già noto alle forze dell'ordine. L'indagato è stato fermato dagli agenti impegnati in un servizio di appostamento mentre si trovava nella zona di viale Scala Greca in compagnia di un'altra persona a bordo di un'autovettura. Alla vista della polizia i due hanno iniziato ad innervosirsi. Uno dei due, identificato poi in Vincenzo De Rosa, ha cercato di allontanarsi senza farsi notare scendendo dall'autovettura come se nulla fosse ed accelerando il passo in una direzione opposta a quella dove si trovava la pattuglia della polizia.

Il tentativo di passare inosservato tuttavia è naufragato. Gli agenti della Squadra mobile, intuendo quali fossero le reali intenzioni dell'uomo si sono messi al suo inseguimento bloccandolo subito dopo e perquisendolo. In una tasca dei pantaloni infatti Vincenzo De Rosa aveva nascosto un ovulo di cellophane al cui interno si trovava la cocaina per un peso complessivo di undici grammi. A quel punto è scattata la perquisizione nell'abitazione di De Rosa nel corso della quale non è stata trovata altra sostanza stupefacente ma una somma di denaro in contanti ammontante a 3.500 euro sulla cui provenienza l'uomo non ha saputo dare alcuna indicazione. Gli inquirenti ritengono che l'ingente somma di denaro possa essere il frutto dell'illecita attività di spaccio. Sia la sostanza stupefacente che il denaro sono stati sottoposti a sequestro mentre per Vincenzo Di Rosa sono scattate le manette con l'accusa di detenzione a fini di spaccio di sostanze stupefacenti. L'uomo è stato condotto dapprima negli uffici della Squadra mobile e, subito dopo le formalità di rito, condotto nel carcere di contrada Cavadonna dove rimarrà in attesa di comparire davanti al gip del tribunale per la convalida della misura cautelare.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati