AUGUSTA

Immigrazione, la Guardia costiera soccore 200 migranti nel Canale di Sicilia

AUGUSTA. Due barconi con a bordo complessivamente 200 migranti sono stati soccorsi nel Canale di Sicilia da due mercantili: le operazioni sono state coordinate dalla Centrale operativa della Guardia Costiera di Roma.

Il primo intervento si è concluso stamane con l'arrivo nel porto di Augusta della nave mercantile «Lisa J», battente bandiera delle Isole Marshall, con a bordo 121 migranti, tra cui 19 minori. I migranti, di nazionalità siriana,  pakistana, bengalese e nigeriana, erano in navigazione a bordo di un peschereccio in acque Sar libiche. La richiesta di aiuto, tramite telefono satellitare, è giunta alla Centrale Operativa di Roma che, dopo aver localizzato il barcone ha dirottato sul posto il mercantile in transito nella zona. Ad attendere l'arrivo in porto dei migranti è stato il personale della Guardia Costiera di Augusta.

Sempre la Guardia Costiera italiana ha coordinato un secondo soccorso in acque Sar libiche nei confronti di 94 migranti, tra cui 4 minori. Anche in questo caso, a seguito della richiesta di soccorso tramite telefono satellitare, la Centrale Operativa di Roma ha dirottato una nave petroliera, «Maersk Hayama», battente bandiera di Singapore, in navigazione nella zona che ha tratto in salvo i migranti. La nave dirige ora verso il porto di Augusta, dove giungerà intorno alle 9.00 di domattina.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X