ECCELLENZA

Il Siracusa pensa alla sfida con l’Acireale: «A Misterbianco situazione assurda»

di
Oggi la ripresa degli allenamenti della comitiva azzurra. C’è da preparare la sfida interna contro l’Acireale. Il tecnico dopo la vittoria a tavolino di Misterbianco: «Dispiace vedere queste situazioni in Eccellenza»

SIRACUSA. Oggi il Siracusa in campo per riprendere gli allenamenti allo stadio «Nicola De Simone». C’è da preparare la sfida con l’Acireale che si giocherà domenica prossima allo stadio «Nicola De Simone». La vittoria a tavolino ottenuta a Misterbianco rilancia in classifica gli azzurri che si trovano a quota sette punti in quattro gare. Il tecnico Anastasi riprendendo oggi dovrà quindi decidere come gestire il programma settimale degli allenamenti.

«Dispiace vedere queste situazioni in un campionato come quello di Eccellenza - ha voluto sottolineare l’allenatore del Siracusa, Giuseppe Anastasi - anche perché in settimana ci siamo allenati bene per fare bella figura e regalare la vittoria ai nostri tifosi. I tre punti arrivano lo stesso e li accettiamo ma da subito dovremo immediatamente pensare al prossimo match e quindi al derby con l’Acireale».

Una situzione strana quella che si è vissuta sabato pomeriggio allo stadio «Toruccio La Piana» di Misterbianco. Un dirigente era stato inviato dalla Lega dilettanti per riscuotere la quota d’iscrizione per il campionato di Eccellenza, l’attesa della comitiva azzurra ed il direttore di gara, che come da regolamento, ha atteso i 45 minuti prima del rompete le righe. Sui social network tanti i tifosi ”disgustati” per la vicenda ma con la speranza che si possa uscire al più presto dal settore dilettantistico e ritornare nel calcio che conta.

ALTRE NOTIZIE SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI

© Riproduzione riservata

TAG: ,

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X