IL CASO

Sentenza del Cga: a Siracusa si deve rivotare per le Regionali

I giudici hanno confermato la mini tornata delle elezioni regionali il 5 ottobre in 6 sezioni di Pachino e 3 di Rosolini

ars, elezioni, regione, Siracusa, Sicilia, Siracusa, Politica

SIRACUSA. A Siracusa si dovrà rivotare per le Regionali. Il Cga ha infatti confermato la mini tornata delle elezioni regionali il 5 ottobre in 6 sezioni di Pachino e 3 di Rosolini. "Una sentenza incredibile", commenta il deputato regionale Bruno Marziano (Pd). "Paradossalmente, la sentenza del 3 settembre scorso, che aveva determinato una aspettativa di revocazione - dice Marziano - ha fatto solo perdere 20 giorni di campagna elettorale a quanti di noi sono impegnati nella mini tornata. Essendo stato uno dei deputati più presenti nel territorio, e avendo in questi anni lavorato per risolvere i problemi dell'agricoltura delle due comunità e dell'intera zona sud, affronto le elezioni con grande serenità sicuro del sostegno che mi daranno gli elettori".

Amarezza anche da parte del deputato regionale Vincenzo Vinciulli (Ncd): "Prendo atto con grande amarezza che non si è voluta accertare la verità e colpire coloro i quali avevano effettivamente fatto ricorso all'uso fraudolento della scheda ballerina, preferendo, invece, sparare sul mucchio, mandando tutti alle urne. Non conosco ne mi interessa, a questo punto, conoscere le motivazioni adottate dal Cga, non comprendo, però, il motivo per il quale è stato scomodato il signor Prefetto di Siracusa, chiedendogli un autorevole parere dall'esito chiaro e certo".  E aggiunge: “Da oggi, il Parlamento siciliano non ha più motivo di esistere, i suoi poteri sono stati espropriati definitivamente”.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati