COMUNE

Priolo, approvato il bilancio 2014
«Oltre metà è destinato al sociale»

Via libera al bilancio preventivo del 2014 da parte del consiglio comunale di Priolo. Lo strumento finanziario è passato con 14 voti favorevoli e 5 astensioni, al termine della seduta convocata martedì sera dal presidente Beniamino Scarinci nella sala "Concetto Catanzaro".
La manovra finanziaria è di 24 milioni 400 mila euro e consentirà così come ha sottolineato il sindaco Antonello Rizza l'avvio immediato di servizi dell'area sociale. Il bilancio è impegnato per oltre metà proprio per queste finalità.
"Da oggi potranno partire tutti i servizi essenziali - ha detto il sindaco di Priolo - per le famiglie bisognose, i contributi per le ragazze madri, il servizio civico, il trasporto sociale, l'assistenza alla comunicazione a scuola per i bambini con criticità, la mensa scolastica, il contributo abitativo".
Durante l'esame del bilancio è anche passato l'emendamento presentato dalla maggioranza che prevede la concessione di un contributo di 50 mila euro per le imprese del ramo metalmeccanico che assumano per un minimo di sei mesi personale locale attraverso corsi di avviamento al lavoro.
Al via con l'approvazione del bilancio anche una serie di opere che rientrano tra quelle prioritarie già per i prossimi mesi per Priolo e che riguardano tra le altre l'affidamento dei lavori per l'abbattimento del cavalcavia sull'ex strada statale 114, la realizzazione della palestra di via Orazio Di Mauro e del parcheggio di via Dora, la riqualificazione di piazza Quattro Canti, e delle piazze Bellini e Leopardi, oltre agli interventi manutentivi al cimitero, all'abbattimento dell'ex cinema Italia e la sistemazione del pattinodromo.
"Nonostante i tagli decisi dal Governo nazionale e regionale - ha detto il presidente del consiglio comunale Beniamino Scarinci - se si pensa che fino a pochi anni fa il bilancio comunale di Priolo era di oltre 30 milioni di euro, è stata garantita l'esenzione della Tasi ai cittadini e gli altri tributi comunali sono applicati al minimo. L'obiettivo dell'amministrazione comunale tra le poche in tutta Italia di mantenere basso il livello di tassazione per i propri cittadini è stato raggiunto".
Il presidente del consiglio comunale ha inoltre annunciato la presentazione al Governo nazionale ed alla Regione dell'atto di indirizzo già approvato in consiglio per l'abbattimento delle accise per la raffinazione dei prodotti petroliferi.
"Chiediamo una compensazione ai Governi nazionale e regionale - ha detto Scarinci - quantificata in 1 milione di euro che verrà destinata allo sconto sul prezzo dei carburanti pagati dai priolesi per un prodotto raffinato sul nostro territorio".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X