"Riabilitazione sospesa a Lentini": è protesta

È protesta per la sospensione del servizio di riabilitazione all’ospedale di Lentini. A denunciare i disagi di degenti e pazienti che usufruivano delle prestazioni è Alfio Bosco del Tribunale dei diritti del malato

LENTINI. Il Tribunale dei diritti del malato di Lentini insorge contro la decisione dell’Asp di sospendere il servizio di riabilitazione per i pazienti che sono ricoverati all’ospedale di Lentini e che è stato considerato un servizio di eccellenza. Le prestazioni venivano erogate, insieme alla fisioterapia, in un’ala dell’ospedale dove erano stati allestiti quindici posti letto. La riabilitazione, nello specifico, veniva garantita, quindi, sia per i pazienti ricoverati nel presidio, ma anche per gli esterni che ne facevano richiesta. A denunciare la sospensione del servizio di riabilitazione all’interno dell’ospedale è stato il presidente del Tribunale per i diritti del malato Alfio Bosco, che ha chiesto il ripristino delle attività. «È stato sospeso da due settimane – spiega Bosco – all’interno della Rsa dell’ospedale il servizio di riabilitazione per i degenti. Un servizio di eccellenza che soddisfa le richieste degli utenti della zona nord. Adesso, dopo la chiusura, il servizio viene svolto a Siracusa e sono aumentati i disagi per coloro che ne hanno bisogno. Queste prestazioni sono di fondamentale importanza vista la richiesta riscontrata nella zona nord della nostra provincia. Vogliamo sapere quali sono i motivi di questa improvvisa sospensione e invitiamo il direttore generale a ripristinare il servizio nel più breve tempo possibile al fine di salvaguardare la salute di quanti ne hanno di bisogno». «Dopo l’apertura del nuovo ospedale – aggiunge il componente del comitato spontaneo per il potenziamento del presidio di Lentini, Giuseppe Lentini - non possiamo chiudere un servizio d’eccellenza alla popolazione, in quanto abbiamo riscontrato che nella zona nord i problemi legati alla riabilitazione sono aumentati e gli utenti hanno bisogno di un servizio efficiente». Il presidente del Tribunale per i diritti del malato, nei giorni scorsi, ha inviato una richiesta all’Asp per avere chiarimenti sulla sospensione del servizio. «Sono state firmate le disposizioni di servizio – ha detto il direttore sanitario dell’ospedale di Lentini Alfio Spina – per assicurare le prestazioni riabilitative ai cittadini che si trovano ricoverati. L’azienda è impegnata a trovare una soluzione definitiva per soddisfare le esigenze del territorio e degli utenti che ne fanno richiesta. Un servizio che fino a qualche tempo fa veniva garantito dagli esterni. L’azienda sta lavorando per impegnare le professionalità interne». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X