Problemi con le navette a Siracusa, il Comune: «Serve il doppio ticket»

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Entro mettà settembre, fine mese al massimo, gli accessi dei parcheggi a pagamento di via Molo e Talete saranno muniti di sbarre elettroniche e questo consentirà non solo un controllo puntuale di chi entra ed esce, ma anche una gestione più organizzata della sosta e dell’utilizzo dei bus elettrici. A fare il punto della situazione alla luce anche di alcune ”lamentele” riguardanti l’impossibilità per chi lascia l’auto nei parcheggi del Comune di dimostrare il pagamento del ticket di sosta ed usufruire pertanto gratuitamente del bus elettrico, è l’assessore comunale alla Mobilità Silvana Gambuzza. «Tutto sarà risolto con il doppio biglietto - dice l’assessore Gambuzza - ci stiamo attrezzando. I lavori per la sistemazione dei nuovi accessi al molo sant’Antonio e al Talete e la sostituzione delle macchinette che attualmente rilasciano il ticket migliorerà sensibilmente questo servizio. Tutti accorgimenti e migliorie in corso d’opera. Le stiamo portando avanti. Una per una».
L’amministrazione comunale intanto ha ”invitato” gli autisti dei bus elettrici che si sono occupati fino adesso anche del controllo del pagamento della corsa di utilizzare una certa cortesia nei confronti dei passeggeri che avendo pagato il parcheggio per la loro auto nei fatti non possono dimostrarlo.
«Mi sono ritrovata sul bus - dice Catia Ingalisio, turista in città - senza nulla che testimoniasse il pagamento del parcheggio. Non nascondo l’imbarazzo. L’autista ha invitato al pagamento del biglietto per il bus ed io ho fatto presente la situazione. Avrei preferito avere in mano il biglietto anche per il bus. Non è per i soldi. Il costo è irrisorio. Ma se ci sono delle regole occorre mettere nelle condizioni di farle funzionare».
L’assessore Gambuzza intanto tranquillizza sulla questione. «Siamo stati allertati sulla questione - dice - in ogni caso sarà il Comune ad esercitare una sorta di controllo. Inoltre con il completamento dei lavori di illuminazione al parcheggio del molo sant’Antonio sarà anche garantita maggiore sicurezza e più controlli a beneficio di chi ne usufruisce. Abbiamo anche provveduto a fare spostare il paninaro che stazionava nell’area. Inoltre con le sbarre elettroniche il parcheggio non potrà essere più utilizzato come bivacco». In lista anche la possibilità di pagare il parcheggio con una app sul telefonino. «Tutte le targhe in entrata ed uscita dal parcheggio saranno registrate attraverso la lettura ottica - dice ancora l’assessore - e sarà garantita la videosorveglianza».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook