Emergenza randagi, a Pachino riapre
l’anagrafe canina

PACHINO. Riapre l'anagrafe canina in piazza La Malfa, dopo due anni di stop. Le priorità saranno la riduzione del fenomeno del randagismo, quindi la riduzione della nascite incontrollate, ma anche quella di evitare il ricovero nei canili. E a dare sostegno all'amministrazione comunale, tramite un protocollo d'intesa, ci saranno Lav, Lega antivivisezioni, rappresentata da Salvatore Cannata, e l'associazione Un amico per la vita, con Irene Celeste e Valentina Paolino. Ieri mattina, nei locali comunali di piazza La Malfa, si è svolto un incontro per la riattivazione del servizio, a cui hanno partecipato l'assessore al Welfare locale, Carmelo Piccione, Salvatore Assenza per il settore comunale "Servizi sociali e Sanità", i volontari delle due associazioni e i medici del servizio veterinario dell'Asp 8, Franco Latino e Antonello Vanadia. L'anagrafe canina è un servizio che è stato sospeso a settembre del 2012, dalla scorsa amministrazione comunale, per problemi di varia natura, tra cui sanitari e strutturali, che sono stati tutti risolti. «L'obiettivo di questa amministrazione - ha dichiarato l'assessore Carmelo Piccione -, è quello di censire i randagi che ci sono sul territorio, effettuare la "microchippatura" e quindi la sterilizzazione e la cura. Per poi immettere nuovamente i cani nel loro territorio». È chiaro l'intento dell'amministrazione di puntare al controllo delle nascite dei randagi evitando il ricovero degli animali nei canili. E per dare forza al lavoro dell'amministrazione, è in corso la sigla di un protocollo d'intesa con Lav e "Un amico per la vita". La Lav si occuperà di avviare una campagna di sensibilizzazione, mentre l'altra associazione si occuperà del censimento e di un accalappiamento «dolce - hanno precisato le responsabili - e indolore». «Più di mille cani - ha dichiarato Cannata - che non sono censiti, ed è un obbligo sancito dalla legge. A questa mancanza tenteremo di provvedere noi, nella tutela dei diritti degli animali. Tenteremo di diminuire i cani vaganti per il territorio con una campagna di sterilizzazione». Inoltre, Lav ha chiesto all'amministrazione la modifica del regolamento comunale, in cui sarà oltretutto chiarita la figura di cane di quartiere. Il giorno prestabilito per le "microchippature" e per tutte le altre attività legate all'anagrafe canina è il giovedì di ogni settimana, dalle 9 alle 11.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati