Falsi assicuratori a Lentini, truffata un’anziana

LENTINI. Una pensionata di Lentini sarebbe stata truffata da un falso agente assicurativo che doveva recuperare il versamento della polizza assicurativa intestata alla figlia. L’episodio si è verificato, ieri mattina, intorno a mezzogiorno nella zona della chiesa di Cristo Re e via Termini, nel centro urbano della città. Il falso agente assicurativo ben vestito e con accento settentrionale, secondo la ricostruzione fatta dall’anziana pensionata, era accompagnato da un complice a bordo di una macchina di grossa cilindrata, il quale ha fermato la donna A.V., 80 anni, insegnante in pensione, e le avrebbe comunicato che la polizza assicurativa intestata alla figlia era scaduta e che doveva essere pagata con un versamento di duemila euro.
L’uomo avrebbe poi detto all’anziana che nei prossimi giorni avrebbe ricevuto una comunicazione per la consegna del denaro. Cosi, dopo aver convinto la donna a versare la somma, l’ha invitata a salire in macchina per accompagnarla nell’istituto di credito di piazza Beneventano a prelevare la somma. L’anziana è andata allo sportello e ha chiesto al funzionario dell’istituto di credito di ritirare la somma per il pagamento della polizza assicurativa, consegnando poi la somma all’uomo. Dopo aver incassato la somma il falso assicuratore avrebbe riaccompagnato a casa la vittima. L’anziana avrebbe capito subito dopo di essere stata truffata e, dopo aver chiamato i figli, ha denunciato tutto ai carabinieri di Lentini.
Gli investigatori hanno avviato una serie di indagini per cercare di ricostruire i tratti somatici del presunto truffatore. Predisposti anche posti di blocco in alcune zone ma senza esito per il momento.
Non sarebbe la prima volta che a Lentini si verificano truffe ai danni di anziani. Casi simili si sarebbero verificati la scorsa settimana ai danni di un’anziana e una tentata truffa ai danni di una donna nel centro di Lentini. In questi casi l’”escamotage” che sarebbe stato utilizzato riguardava l’assistenza domiciliare agli anziani o la pensione. Da qui l’appello delle forze dell’ordine agli anziani a stare attenti e non fidarsi. S.D.S.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X