Siracusa, Archivio

Melilli, il Comune agli abitanti di Villasmundo: "Non bevete l’acqua"

MELILLI. Il comune di Melilli corre ai ripari e attraverso un'ordinanza rivolta ai cittadini di Villasmundo vieta ha annunciato che l'acqua non può essere utilizzata per uso potabile.
Nella nota diramata dall'amministrazione comunale e firmata dal vicesindaco Arcangela Palmeri e dal dirigente del settore Lavori pubblici Giovanni Passanisi, si spiega che «per motivi di ordine tecnico l'acqua distribuita attraverso la rete idrica non può essere momentaneamente utilizzata per uso potabile fino a risoluzione di questo inconveniente».
Una decisione che però sembra essere tardiva secondo il consigliere di minoranza, Pierfrancesco Scollo. «Vista la situazione dell'acqua a Villasmundo - ha sottolineato Scollo - e visto il ripetersi di strani eventi legati all'acqua, prima di colore marrone, ora opaca, chiedo ufficialmente all'amministrazione comunale di chiarire le eventuali ripercussioni e rischi sulla salute dei nostri concittadini. Ci sentiamo spaesati, privi di informazioni precise». Pierfrancesco Scollo, aveva già richiesto in passato all'amministrazione comunale chiarimenti riguardanti il servizio idrico a Villasmundo, ma non ritiene esaustive le risposte ottenute finora. «Credo che Villasmundo meriti risposte chiare e immediate - ha detto Scollo - molti commercianti mi chiedono informazioni e gli abitanti di Villasmundo hanno paura anche a lavare i pavimenti. Il colore dell'acqua é ormai quasi indefinibile e molte persone mi riferiscono anche di uno strano odore che sprigiona l'acqua. La gente ha bisogno di sapere, di capire, non si possono dare informazioni parziali». A chiarire la posizione dell'amministrazione comunale sulla vicenda è stato il vicesindaco, Arcangela Palmeri.
«Con il periodo estivo - spiega il vice sindaco, Arcangela Palmeri - visto l'incremento del consumo di acqua che comporta un funzionamento continuo delle pompe sommerse, si corre un maggior rischio di guasti sia meccanici che elettrici, che non riguardano carenze strutturali legate agli impianti di approvvigionamento, quanto situazioni imprevedibili».
Da questa premessa dipenderebbe la decisione di emettere una specifica ordinanza a garanzia dei servizi primari. Palmeri premette che "il benessere e la tutela della cittadinanza rappresentano un obiettivo da sempre perseguito dall'amministrazione comunale di Melilli, che necessita della collaborazione della cittadinanza. «Per questo - ha rilevato il vicesindaco - è opportuno , quale senso di responsabilità civica, utilizzare in maniera oculata l'acqua potabile per i soli fini domestici». 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati