Asp di Siracusa, Brugaletta sceglie i direttori:
nomine per Madeddu e Di Bella

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Una conferma e una figura nuova: il direttore generale dell'Asp Salvatore Brugaletta ha individuato i direttori sanitario e amministrativo dell'azienda. La sua scelta, che arriva dopo alcune settimane dal suo insediamento, è caduta su Anselmo Madeddu, che ha ricoperto il ruolo di direttore sanitario dell'Asp durante la fase di commissariamento dell'azienda con la guida di Mario Zappia e su Giuseppe Di Bella, proveniente da Catania. Una scelta molto attenta e attesa anche da quanti nelle scorse settimane hanno sollecitato per questi ruoli delle nomine di alto profilo. La presentazione ufficiale del direttore sanitario e di quello amministrativo è prevista per questa mattina alle 11,30 nella sala riunioni dell'azienda provinciale in corso Gelone alla presenza del manager dell'Asp. «Avvieremo insieme un lavoro di squadra - commenta Brugaletta - per portare avanti gli obiettivi e le progettualità da raggiungere per il territorio della provincia». Scelte quindi di continuità da una parte, di novità dall'altra per avviare da subito la riorganizzazione delle cure e dell'assistenza in provincia, a partire dagli ospedali. Giuseppe Di Bella ha 52 anni e proviene da Catania: è direttore del settore Provveditorato dell'Azienda ospedaliera per l'emergenza «Cannizzaro» e inoltre è laureato in Giurisprudenza. Per quanto riguarda Madeddu, si tratta di una conferma invece: siracusano 54 anni, laureato in Medicina e Chirurgia e specializzato in Igiene, Epidemiologia e Sanità pubblica. Tra i primi obiettivi che adesso il manager dell'Asp dovrà avviare sia con Di Bella che con Madeddu ci sono quelli che riguardano il territorio: da una parte il completamento dell'iter per la costruzione del nuovo ospedale cittadino, momentaneamente bloccato in attesa della conferma delle risorse per la sua realizzazione, dall'altra l'attuazione del progetto sul polo oncologico ad Augusta, due piani di intervento importanti per l'azienda sanitaria e che potrebbero essere seguiti in queste fasi proprio dal nuovo direttore amministrativo e da quello sanitario al loro insediamento.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X