Siracusa, Archivio

Immobili in vendita, il Comune di Avola ci riprova: nuova asta

AVOLA. Messe all’asta per la vendita già due volte, nel giro di un anno con risultato negativo di non trovare acquirenti, per i quattro immobili comunali inseriti nel piano di alienazione parte una nuova gara ma questa volta con la proceduta della trattativa privata invece del sistema dell’asta pubblica. La somma che il Comune dovrebbe incassare dalla vendita dei quattro immobili in base al prezzo di stima, inserita anche nel bilancio di previsione dello scorso anno, ammonta a complessivi un milione 86 mila 830 euro. L’importo a base d’asta tra l’altro è stato ridotto del 20 per cento nella precedente gara andata deserta, rispetto all’importo della prima stima di vendita.
Il bando di gara per la vendita dei quattro immobili è stato pubblicato ieri sul sito web ufficiale del Comune mentre le offerte corredate dalla documentazione richiesta dovrà essere presentata entro le 12 del 17 settembre prossimo all’ufficio Protocollo del Comune. L’aggiudicazione avverrà il giorno successivo. La decisione di mettere in vendita i quattro immobili comunali fu presa dalla giunta Cannata nell’agosto del 2012 con l’approvazione successiva della delibera del piano di alienazione da parte del consiglio comunale, il 28 settembre 2012. Una iniziativa di natura finanziaria, dichiararono sindaco e assessori, necessaria per fare cassa e rimpinguare i conti in rosso del Comune che ancora oggi si trova tra l’incudine e il martello per il bocciato piano di riequilibrio finanziario da parte della Corte dei Conti, nel febbraio scorso, in attesa della riproposizione dello stesso piano di rientro entro il 12 agosto con la speranza che questa volta i magistrati contabili lo approvino evitando la dichiarazione di dissesto finanziario dell’ente. I lotti in vendita riguardano il fabbricato dell’ex macello di via Cesare Abba (importo a base d’asta, 209.472 euro), il fabbricato di largo Sicilia (ex latteria per l’importo di 249.400 mila euro), i locali magazzino di piazza Esedra (importo, 513.896 mila euro) e un terreno con fabbricato rurale ubicato ad Avola Antica, per l’importo di 114.062 euro.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati