Lungomare di Avola, dimezzati i parcheggi a pagamento

Siracusa, Archivio

AVOLA. Dai 384 stalli previsti inizialmente nel progetto, individuati tra il lungomare di via Aldo Moro, piazza Esedra e lungomare Tremoli di via Sandro Pertini, ai 220 circa che potrebbero essere quelli definitivi. Sui parcheggi a tariffa oraria lungo la litoranea il cui servizio il Comune ha affidato ad una società cooperativa di Catania, oggetto di polemiche e critiche compresa una avviata petizione popolare con raccolta di firme che i partiti di opposizione stanno portando avanti, ci sarebbero adesso delle novità che riguardano la riduzione degli stalli delle strisce blu sempre sul lungomare. Saranno aumentate invece le strisce bianche, ovvero i posteggi liberi. Il servizio della sosta oraria a pagamento, fanno sapere al municipio, partirà non appena verranno conclusi i lavori di completamento sul lungomare della segnaletica orizzontale e l'installazione dei parchimetri nel centro storico, quest'ultimi ritenuto dall'amministrazione un servizio utilissimo per gli utenti considerato che spesso non trovano nelle rivendite autorizzate della piazza centrale i tagliandi delle pack-card.
La riduzione degli stalli sul lungomare Tremoli e Pantanello, con esclusione di piazza Cutuli attorno al parco Robinson, sarebbe scaturita dalla nuova mappatura delle strisce bianche per auto e motorini che sono state quasi completati. Nonché la scelta dell'amministrazione comunale, inserita nella seconda ordinanza sindacale, che prevede di non installare le strisce bianche e blu per le auto sul lato -mare del lungomare Tremoli. La sommatoria degli stalli è quindi diminuita a circa 220 complessivi in tutto il tratto della litoranea e potrebbero ancora diminuire al completamento definitivo della segnaletica orizzontale dal momento che gli stalli delle strisce blu sono state realizzate nella misura più grande dell'autovettura media. Da parte dell'amministrazione comunale, in questo caso, è stato fatto sapere, a fronte delle contestazioni e polemiche sui parcheggi a pagamento installati sul lungomare, che fino ad oggi gli stalli delle strisce bianche per auto e motori arrivano a coprire oltre il 60 per cento del totale complessivo e le strisce blu a circa il 40 per cento. In sostanza i parcheggi liberi ( strisce bianche) superano di gran lunga quelli a pagamento con tariffa oraria. Ed in ogni caso, dicono gli amministratori, con le strisce blu e bianche anche se non ancora attivato il servizio oggi già si nota un maggiore ordine delle soste auto sul lungomare e migliore visibilità del panorama marino.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X