Bilancio di Siracusa, monito del Pd: «Troppi debiti»

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Parere favorevole ma con una raccomandazione precisa: basta con i debiti fuori bilancio lasciati in sospeso. È arrivato ieri mattina il sì del Collegio dei revisori dei conti al bilancio consuntivo approvato dalla giunta comunale a giugno. L’organo presieduto da Giovanni Dimauro ha dato parere favorevole con qualche rilievo legato alle società partecipate e mettendo nero su bianco qualche suggerimento, soprattutto sulla gestione dei debiti fuori bilancio. In particolare i revisori hanno invitato il Comune ad accelerare le procedure per il riconoscimento dei debiti evitando che crescano gli interessi per contenziosi persi ma lasciati in ”attesa” per troppo tempo. Una situazione che costringe poi il Comune a pagare cifre anche elevate sugli interessi. I revisori hanno poi invitato il Comune ad accantonare quante più somme possibili per affrontare eventuali risarcimenti legati a contenziosi ancora in corso. Ma è proprio sulla gestione dei debiti fuori bilancio che si concentra Marina Zappulla, consigliere comunale del Partito democratico. Zappulla, già negli scorsi mesi, è più volte intervenuta per chiedere un radicale cambiamento di atteggiamento da parte dell’amministrazione. «I dirigenti - ha spiegato il consigliere comunale - come previsto dal regolamento di contabilità hanno dieci giorni di tempo dalla notifica del provvedimento del giudice per trasmettere il debito al consiglio comunale e poi procedere con il pagamento». 


ALTRE NOTIZIE NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook