Varato il piano di opere pubbliche a Palazzolo: scuole, asili e strade

PALAZZOLO. Via libera al Piano triennale delle opere pubbliche di Palazzolo. Dopo le polemiche e la richiesta di chiarimenti da parte dell'opposizione, in Consiglio comunale, lunedì sera, è arrivato il voto. Una seduta caratterizzata da un primo rinvio a causa dell'assenza del numero legale e da critiche legate alla stagione turistica degli eventi a Palazzolo. Il piano triennale votato prevede diversi interventi sull'edilizia scolastica, con progetti già finanziati e di cui occorre avviare le gare per i lavori. Innanzitutto il finanziamento pari a 550 mila euro con fondi europei per la realizzazione di un asilo nido; intervento poi per la valorizzazione di un'area comunale in contrada Pineta, lavori già appaltati per 260 mila euro. Per l'edilizia scolastica c'è un progetto per la riqualificazione energetica della scuola media "Vincenzo Messina" pari a 970 mila euro, nonché il progetto per la scuola dell'infanzia di via Milano finanziato dal governo e il decoro per altre scuole. Con 350 mila euro ciascuno previsti interventi anche alla scuola del plesso Fava e al plesso Polisport, finanziati dal ministero dell'Istruzione.
"Questi interventi inseriti nel piano triennale - afferma il sindaco Carlo Scibetta - consentiranno di migliorare l'edilizia scolastica e rendere gli immobili più funzionali alle esigenze didattiche dei giovani". Per la viabilità previsti interventi sulle vie di fuga della circonvallazione sud per il miglioramento degli innesti stradali con le vie che confluiscono nel centro storico: si punterà all'allargamento della strada che arriva al piazzale delle Poste e a quella che porta al poliambulatorio dell'Asp, nonché quella di zona Colleorbo con via Primosole, lavori per un milione e 600 mila euro, di cui si attende il finanziamento. Infine lavori anche sulla provinciale 23 per Giarratana. Inoltre il sindaco ha annunciato la realizzazione di un impianto biomasse per lo sviluppo di energie alternative che verrà costruito nella zona dell'attuale parcheggio del campo sportivo. Si tratta di un progetto dell'assessorato regionale all'Agricoltura per gli scarti da lavoro e le potature. Un impianto di biogas invece verrà realizzato vicino al frigo macello.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook