Siracusa, «Marina e Villetta Aretusa al buio da 5 giorni»

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. «La Marina e la Villetta Aretusa al buio da cinque giorni, il Comune ci sta costringendo a chiudere definitivamente l'attività». Lo sfogo è di Amalia Aparo che gestisce uno dei bar all'aperto presenti al Foro Italico, nel cuore del centro storico. Oltre ai disagi dovuti ai lavori per la posa dei cassoni che servono per l'avvio dei lavori di ammodernamento delle banchine del porto Grande, adesso a provocare disagi e proteste è anche l'assenza di illuminazione. Lacuna ancora più grave in un periodo centrale della stagione estiva. «I turisti ormai evitano di passare lungo questo tratto di Ortigia - ha detto Aparo - gli impianti di illuminazione sono spenti da venerdì e nonostante le ripetute segnalazioni e denunce presentata anche ai vigili urbani abbiamo avuto la riattivazione dei lampioni solo domenica sera durante i tempi supplementari della finale dei mondiali di calcio. Ma il problema si è riproposto anche lunedì sera. Non abbiamo incassato nulla negli ultimi cinque giorni e chiederemo adesso i danni anche al Comune. Dal 2008 ad oggi anche a causa dei lavori al porto Grande abbiamo avuto solo danni». Ma Aparo ha segnalato anche i possibili rischi dovuti all'assenza di illuminazione. «Siamo senza alcun presidio delle forze dell'ordine - ha spiegato la titolare del bar alla Marina - siamo al buio e qualora dovesse succedere una rapina o uno stupro in queste condizioni ci chiediamo come possiamo essere tutelati. In più abbiamo spese continue richieste dalla Regione per il rinnovo della licenza e del Comune per il suolo pubblico, mentre la Capitaneria ci ha anche fatto una multa per aver posizionato l'ombrellone sul piano stradale dove esiste un'area di cantiere». Critiche all'amministrazione comunale anche da un altro commerciante della zona, Carmelo Romano. «La Marina è priva di pulizia - ha detto Romano - continuiamo a portare avanti le nostre attività nonostante i rifiuti che vengono gettati da Passeggio Adorno e le condizioni disastrate dei marciapiedi e delle panchine. Il Comune però non solo non si confronta con noi e si continua a parlare a sproposito di turismo senza che vi siano servizi minimi per chi arriva in città». La replica è affidata all'assessore al Centro storico, Francesco Italia. «Esiste un guasto all'impianto elettrico che è in fase di riparazione - ha chiarito Italia - contiamo di completare gli interventi entro domani, intanto garantiremo il funzionamento dell'illuminazione regolarmente. Per quanto riguarda la pulizia viene effettuata giornalmente secondo un programma concordato con l'Igm». (*VICOR*)

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X