Raccolta differenziata, ok della giunta di Siracusa per gare da oltre 3 milioni per nuovi mezzi

SIRACUSA. Un investimento di 3 milioni e 300 mila euro per l’acquisto delle attrezzature necessarie a effettuare la raccolta differenziata in città. La giunta comunale ha dato il via libera alle procedure per espletare la gara d’appalto per la fornitura dei macchinari che saranno poi concessi in comodato d’uso alla ditta che si aggiudicherà il bando per il servizio di igiene urbana. Ed è anche su questo fronte che arrivano novità perchè Emma Schembari, consulente per le Politiche ambientali, annuncia che «l’amministrazione conta di pubblicare il bando entro la fine dell’anno». Il primo passaggio è però in programma a settembre con l’appalto di questo investimento di 3 milioni e 300 mila euro. «È il frutto di un progetto siglato tra ministero dell’Ambiente e Regione - ha detto l’assessore comunale all’Ambiente Francesco Italia -. Si tratta di una spesa importante che ci consentirà di avere un piccolo parco mezzi di nostra proprietà». Uno degli aspetti principali del progetto è proprio legato alla proprietà dei macchinari che sarà appunto del Vermexio. «Il progetto elaborato con il ”Conai” - ha aggiunto Schembari - è già stato inserito nel piano di intervento in maniera tale da coordinare tutte le attività funzionali al bando». In giunta ieri è stato avviato l’iter per le procedure che porteranno all’appalto che prevede un lungo elenco di mezzi e attrezzature: 10 mini compattatori da 10 metri cubi, 4 costipatori da 7 metri cubi, un pianale, 5 cassoni da 30 metri cubi, un semirimorchio compattante e uno solo vasca, un trattore e una gru, 43 mila secchielli da 25 litri, 400 contenitori pile, mille carrellati da 360 litri, 2.200 carrellati 240 litri, 40 contenitori farmaci e 170 campane da 2 mila litri. «Avremo una piccola dote - sostiene il consulente per le Politiche ambientali - composta da piccoli mezzi adatti alla raccolta porta a porta. Le attrezzature saranno utilizzate in tutto il territorio cittadino». L’appalto è dunque in programma a settembre. Subito dopo l’amministrazione conta di procedere con il bando per l’appalto del servizio di igiene urbana. «La gara per i mezzi e le attrezzature - ha concluso Schembari - precederà di poco il bando per l’igiene urbana. In questo senso contiamo di completare tutte le procedure entro la fine dell’anno».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook