Avola, «scoperti» due parcheggiatori abusivi

Siracusa, Archivio

AVOLA. Quest'anno l'estate avolese si caratterizza, a parte le polemiche e le critiche ancora in atto contro la decisione dell'amministrazione Cannata di istituire le strisce blu per i parcheggi a pagamento su tutto il litorale, per la presenza ”abusiva”, spuntata da qualche tempo sul lungomare Tremoli, della figura del ”parcheggiatore”. L’attività illegale è stata segnalata ed è stata stroncata quasi immediatamente dagli agenti del commissariato di polizia di Avola. Due posteggiatori totalmente abusivi sono stati notati da diversi giorni e dopo le segnalazioni è scattato l’intervento della polizia, sul parcheggio pubblico del lungomare Tremoli, in via Pertini, nell'area sovrastante il canale di gronda. I due ”posteggiatori”, dietro compenso, si prestavano ad aiutare gli automobilisti a trovare sotto il sole un posto libero per l'auto. Ad alcuni avrebbero anche assicurato il massimo controllo sull'auto parcheggiata. I due parcheggiatori quando sabato alle 11 sono piombati sul posto gli agenti delle Volanti, erano in piena attività, con tanto di ombrellone e sedie. I due uomini bloccati comunque sembra abbiano presidiato l’area improvvidandosi parcheggiatori per racimolare qualche euro. Gli agenti di polizia comunque li hanno identificati e sanzionati. La denuncia è scattata per P. G., 30 anni e V.P., 29 anni, entrambi avolesi, per esercizio su strada pubblica dell’attività di posteggiatore abusivo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook