Siracusa, boom di truffe alle parrocchie

Siracusa, Archivio

SIRACUSA.  «Sono continue le segnalazioni che arrivano da chiese della diocesi di Siracusa di tentativi di estorsione alle parrocchie attraverso l'annuncio di cospicui lasciti testamentari, anche diverse decine di migliaia di euro». Lo rende noto la Curia.   
«Il modus operandi è sempre lo stesso. - si legge nella nota - Sedicenti esecutori testamentari che comunicano, di solito telefonicamente, la disposizione di legati testamentari consistenti in somme di denaro a favore delle parrocchie. Ma la condizione essenziale per la riscossione del denaro è il versamento ad un notaio di una cospicua somma a titolo di onorario».   
L'Arcidiocesi di Siracusa ha già denunciato la tentata truffa alle forze dell'ordine e la Procura della Repubblica di Siracusa ha aperto un'inchiesta

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X