Siracusa, Archivio

Spending review al Comune di Pachino, al via una «cura dimagrante»

PACHINO. È partita l'operazione "cura dimagrante". La nuova amministrazione comunale guidata dal sindaco, Roberto Bruno, ha avviato una serie di attività per programmare una spending review, anche alla luce di un documento giunto al palazzo municipale di via XXV Luglio ed inviato dalla Regione.
L'ufficio ispettivo dell'assessorato regionale Autonomie locali, infatti, a seguito delle ispezioni degli ultimi anni, ha inviato una missiva al Comune con cui certifica l'ente strutturalmente deficitario per il quadriennio 2010-2013. Inoltre dichiara la situazione economica e finanziaria del Comune "abbastanza critica" e indica all'ente di dover affrontare con urgenza la criticità attraverso misure correttive di carattere finanziario, interventi di cui l'assessorato dovrà essere costantemente informato.
"È volontà dell'amministrazione comunale - ha dichiarato il sindaco, Roberto Bruno - programmare un piano di risanamento dell'ente con l'adozione di alcuni provvedimenti, di cui alcuni urgenti ed immediati, altri a lungo periodo per provare a risanare questa cronica e abbastanza critica situazione economica e finanziaria del Comune".
Ancora non sono stati presi precisi provvedimenti, ma un indirizzo esiste. "Interverremo - ha spiegato il primo cittadino - nella riqualificazione nella spesa del personale, il modo in cui lo faremo è oggetto di discussione in queste ore. Ma l'intervento sarà esteso anche negli altri settori, siamo in fase di redazione del bilancio di previsione e quindi dobbiamo arrivare all'approvazione nelle condizioni migliori". Tra i primi provvedimenti che potrebbero essere presi dal sindaco e dalla giunta, ci potrebbero essere la riduzione del numero di responsabili di settore e la riduzione, o addirittura la cancellazione, di tutti gli incarichi a tempo determinato ed esterni attuati dalla passata amministrazione guidata dall'ex sindaco, Paolo Bonaiuto.
E l'input all'avvio della "cura dimagrante" è stato dato al sindaco ed alla giunta dall'ufficio politico, un organismo costituito mercoledì sera dalle forze che compongono la maggioranza, ovvero Partito democratico, Nuovo Centrodestra, "Io cambio Pachino", Sinistra ecologia e libertà, Centro democratico e Movimento per l'estremo sud. "Una cabina di regia la cui nascita è stata programmata nelle ultime settimane - ha spiegato il sindaco Bruno - e che svolge due importanti compiti: rappresentare una sorta di camera di compensazione per la cogestione delle problematiche e fornire un indirizzo politico all'esecutivo comunale, essere da stimolo all'azione di governo".

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati