Le assunzioni «bocciate» a Noto Esplode il caso dei 131 ex precari

NOTO. Il caso ex precari all'esame del consiglio comunale. Sono nove, tra maggioranza e opposizione, i consiglieri comunali che hanno chiesto al presidente Corrado Figura la convocazione della massima assise municipale per prendere in esame la vicenda che tiene col fiato sospeso 131 dipendenti a tempo indeterminato part-time stabilizzati nel dicembre del 2010, che nei giorni scorsi si sono visti notificare una sentenza del giudice del lavoro che ha dichiarato nulla la procedura. Con la stessa richiesta Pippo Bosco e Salvo Cutrali (Ncd), Simone Mauceri, Nino Crescimone e Giovanni Ferrero (Centro Democratico), Cristian Tropiano e Gianfranco Pintaldi (Uniti per la città), Carmelo Tardonato (Forza Italia) e Salvo Veneziano (Noto Nostra) hanno diffidato il sindaco Corrado Bonfanti "a non dare seguito all'immediata revoca della procedura di stabilizzazione e a subordinare ogni atto deliberativo che vada in tale direzione al pronunciamento del giudice del lavoro in ordine a una eventuale richiesta di sospensione della sentenza, nonché dell'eventuale giudizio di appello".


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati