Verde a Catania, i militari di Sigonella volontari per un giorno

Enlarge Dislarge
1 / 3
Nuova iniziativa di volontariato ambientale per i militari americani diSigonella che continuano la loro attività a beneficio delle comunità locali.Un gruppo di marinai della fregata Uss Elrod, giàprotagonistiinsieme ad altre unità navali a stelle e strisce di un’operazione disoccorsodi 282 migranti la cui nave stava per naufragare nel Mediterraneo tresettimanefa, si è trasformato per un giorno in una squadra di giardinieri edimbianchiniche ha ripulito le aiuole di piazza Majorana a Catania da rami, erbacce,foglie, rifiuti e ne ha tinteggiato le panchine. L’iniziativa, inquadrataall’interno del progetto di prossimità “Community Relations“, nasce da unappellolanciato dal Presidente della Prima Circoscrizione Salvatore Romano ilquale,insieme a tutto il consiglio, ha richiesto l’aiuto dei marinai statunitensipereffettuare una ripulitura straordinaria funzionale all’avviamento di unprogetto di sistemazione e bitumazione della stessa che verrà effettuatosuccessivamente dal comune etneo. “Ringrazio i militari americani, la dittaOikos che ha fornito il materiale per la ripulitura, il dottor Lunetta el’assessore D’Agata che ha patrocinato l’evento - afferma Romano - peraverciaiutato ad iniziare a restituire questa piazza ai residenti del quartiere“.All’evento hanno partecipato anche i volontari dell’Fcgt - Team Italia(Coordinamento provinciale di Catania) i quali si sono uniti ai militariamericani per curare il verde della piazza sfidando il caldo torrido. L’iniziativa si è conclusa con un rinfresco che ha permesso ai militariamericanidi gustare, per la prima volta, le delizie della tavola calda catanese (servizio a cura di Alessandro Famà).
Nuova iniziativa di volontariato ambientale per i militari americani diSigonella che continuano la loro attività a beneficio delle comunità locali.Un gruppo di marinai della fregata Uss Elrod, giàprotagonistiinsieme ad altre unità navali a stelle e strisce di un’operazione disoccorsodi 282 migranti la cui nave stava per naufragare nel Mediterraneo tresettimanefa, si è trasformato per un giorno in una squadra di giardinieri edimbianchiniche ha ripulito le aiuole di piazza Majorana a Catania da rami, erbacce,foglie, rifiuti e ne ha tinteggiato le panchine. L’iniziativa, inquadrataall’interno del progetto di prossimità “Community Relations“, nasce da unappellolanciato dal Presidente della Prima Circoscrizione Salvatore Romano ilquale,insieme a tutto il consiglio, ha richiesto l’aiuto dei marinai statunitensipereffettuare una ripulitura straordinaria funzionale all’avviamento di unprogetto di sistemazione e bitumazione della stessa che verrà effettuatosuccessivamente dal comune etneo. “Ringrazio i militari americani, la dittaOikos che ha fornito il materiale per la ripulitura, il dottor Lunetta el’assessore D’Agata che ha patrocinato l’evento - afferma Romano - peraverciaiutato ad iniziare a restituire questa piazza ai residenti del quartiere“.All’evento hanno partecipato anche i volontari dell’Fcgt - Team Italia(Coordinamento provinciale di Catania) i quali si sono uniti ai militariamericani per curare il verde della piazza sfidando il caldo torrido. L’iniziativa si è conclusa con un rinfresco che ha permesso ai militariamericanidi gustare, per la prima volta, le delizie della tavola calda catanese (servizio a cura di Alessandro Famà).