Giunti ad Augusta 1.093 migranti, recuperato anche un cadavere a mare

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. È arrivata nel porto di Augusta la nave Uberto Diciotti della guardia costiera con a bordo 1.093 migranti soccorsi, su due gommoni e un motopesca, nel Canale di Sicilia nell'ambito dell'operazione Mare Nostrum. Dall'imbarcazione è stata già scesa la bara con il corpo di un migrante recuperato in mare, in avanzato stato di decomposizione, che galleggiava sull'acqua. Per gli investigatori è probabile si tratti di una delle vittime di un naufragio già avvenuto diverse settimane fa. Sulla vicenda ha aperto un'inchiesta la Procura della Repubblica di Siracusa.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Correlati

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X