«Tagli» al Comune di Rosolini, si salva solo la festa di San Luigi

ROSOLINI. Per far quadrare i conti di bilancio si va verso il taglio incondizionato di tutte le spese discrezionali dell’Ente. È questa la linea che adotterà il commissario straordinario Filippo Gagliano che, sostituendosi al consiglio comunale, ha approvato ieri, con delibera numero 4, il conto consuntivo 2013. Saranno tagliati tutti i contributi alle associazioni e ad essere “salvata” sarà la sola festa di San Luigi anche se il contributo verrà dimezzato. Nell’approvare il conto consuntivo il commissario ha inteso recepire, inoltre, tutte le prescrizioni formulate dal collegio dei revisori dei conti, di cui è presidente Enzo Caschetto, che prevedono un piano di rientro dai crediti che, anche se scritti in bilancio, risultano non più riscuotibili. Una manovra che prevede la destinazione dell’avanzo di amministrazione, di circa 300 mila euro, ad un fondo di svalutazione dei crediti al fine di fare “pulizia” al bilancio rendendolo più “veritiero”. Saranno eliminati tutti quei crediti impossibili da riscuotere e nello stesso tempo saranno di anno in anno stralciati dal bilancio. Un’operazione che dovrà in ogni caso essere effettuata nel 2015 quando si passerà alla nuova contabilità dei Comuni che prevede l’entrata in vigore del piano di revisione straordinaria di tutti i residui. Inoltre sarà attuato un piano triennale di rientro per ammortizzare tutti i debiti fuori bilancio che ammontato oggi a circa 4 milioni di euro, debiti che riguardano il pagamento delle parcelle degli avvocati, circa un milione di euro, il pagamento dei debiti con la “Edison”, di circa 800 mila euro, e più di un milioni di euro per le cause di espropri dei terreni. Infine, ultima prescrizione della collegio dei conti, riguarda la limitazione al ricorso all’anticipazione di tesoreria che già nel 2014 ammonta a più di 5 milioni di euro. Per fare questo, però, si dovrà cercare di intraprendere un’azione esecutiva delle tasse non ancora riscosse che oggi ammontano a circa il 60% del totale. «È la prima volta che si recepiscono tutte le nostre prescrizioni – ha detto il presidente del collegio dei revisori dei conti, Enzo Caschetto -. Si sta cercando di sanare il bilancio e ci potrebbero essere margini per poterlo fare».

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X