Siracusa, Archivio

Siracusa, traffico di cocaina alla Tonnara: due arrestati

SIRACUSA. Sono accusati di avere gestito un traffico di cocaina nella zona della Tonnara, a Santa Panagia. È in cella, nel penitenziario di contrada Cavadonna, Danilo Briante, 38 anni, lo era già, ma nel carcere femminile di Catania, Giuseppina Riani, 33 anni, fermata, insieme ad un presunto complice, poco più di una settimana fa dagli agenti della Squadra mobile per lo stesso reato: detenzione di sostanze stupefacenti per fini di spaccio. I carabinieri hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare spiccata dal giudice per le indagini preliminari del tribunale che ha dato ragione alla ricostruzione dei militari della Compagnia di Siracusa sull'attività dei due indagati.
Nell'inchiesta, però, sarebbero coinvolte altre due persone, G.M., 38 anni, e M.G., che avrebbero avuto un ruolo in questo giro di droga, scoperto all'inizio del mese scorso, quando i militari, nel corso di un controllo scattato in viale Santa Panagia, a ridosso della zona della Tonnara, trovarono tra le sterpaglie una borsa contenente 49 dosi di cocaina per un peso complessivo di 13 grammi. Gli inquirenti ritengono che quella partita sarebbe stata gettata via dai presunti spacciatori per timore di essere colti con le mani nel sacco. Qualcuno li avrebbe avvisati della presenza dei carabinieri ma è probabile che avessero in testa di andare a riprendersi la cocaina in un momento di calma, non sapendo, invece, che era già finita nelle mani dei militari. Briante e Riani sarebbero stati visti ed identificati dalle forze dell'ordine che, poi, si sono serviti dei cani dell'unità cinofila per aggiungere altri tasselli al loro mosaico. Ga. Sc.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati