Muore senzatetto, dormiva in una motovedetta in disarmo

SIRACUSA. La Procura di Siracusa ha aperto un'inchiesta per accertare le cause della morte - che appaiono riconducibili ad un evento naturale - di un senza tetto siracusano che da qualche tempo "abitava" all'interno di una motovedetta in disarmo della Capitaneria di porto collocata, a mo' di monumento, in un'area di parcheggio alle porte del centro storico di Ortigia.
Tra le prime ipotesi formulate quella che il brusco rialzo termico dei giorni scorsi possa aver elevato la temperatura in quell'improvvisato ricovero nella motovedetta in disarmo stroncando la vita dell'uomo.
A fare la scoperta è stato oggi un amico del senza tetto che ha subito dato l'allarme, ma i medici del 118 non hanno potuto fare altro che constatare l'avvenuto decesso.
La Procura ha affidato al medico legale Franco Coco l'incarico per effettuare  gli accertamenti del caso anche se dalla prima ispezione cadaverica non sarebbero emersi elementi tali da far pensare ad una morte per cause violente.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook