Eurocall, a Siracusa scattano i contratti di solidarietà

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Via libera ai contratti di solidarietà per i 35 addetti del call center di Eurocall, impiegati nelle attività di predisposizione di appuntamenti per gli utenti di Enel. L'intesa è stata perfezionata dall'azienda insieme ai sindacati e sarà operativa a partire dall'1 luglio. Comporterà la riduzione di un'ora giornaliera con i dipendenti che passeranno dalle attuali 5 a 4 ore. Complessivamente il monte orario settimanale sarà ridotto da 25 a 20 ore e gli stipendi passeranno dalle attuali 1.000 euro ad 850 euro. L'attivazione dei contratti di solidarietà è stata provocata dalla contrazione delle richieste negli ultimi due mesi ed in prospettiva del periodo estivo si è deciso di ridurre le ore di lavoro settimanali.
«Una procedura - ha detto il segretario del sindacato dei lavoratori della comunicazione della Cgil, Salvo Amara - che è stata dovuta per evitare di fare ricorso ad un programma di esuberi, con la perdita di posti di lavoro. Si ritornerà alla situazione originaria prima dell'accordo firmato lo scorso dicembre che prevedeva il passaggio dalle 4 alle 5 ore giornaliere per i lavoratori. L'intesa verrà illustrata al personale che ha comunque avuta garantita la continuità di lavoro per i prossimi mesi, nel corso di un'assemblea che abbiamo convocato per il 19 giugno». Vi.Cor.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X