Costa di Avola, fra un mese al via i lavori di salvaguardia

Siracusa, Archivio

AVOLA. Partiranno finalmente, seppure in piena estate, la prima tranche appaltata dei lavori del progetto di salvaguardia delle coste del territorio del Comune che riguarderà il tratto di costa di contrada Falaride e in contemporanea l'area di mare antistante il lungomare di contrada "Pantanello", nella zona "Ferro di cavallo". Lavori progettuali, quelli appaltati lo scorso gennaio dalla Regione Siciliana, per circa un milione e 800 mila euro, che rappresentano la seconda tranche del finanziamento concesso dal Ministero dell'Ambiente per l'opera pubblica del Comune di Avola. I soldi della prima tranche del finanziamento pubblico , oltre 3 milioni di euro, non sono stati ancora utilizzati dall'amministrazione comunale perché dopo l'accreditamento nella cassa comunale a fine 2008 furono spesi dalla precedente amministrazione comunale, utilizzati per pagare stipendi e tredicesime dei dipendenti comunali e per la liquidazione di qualche fattura ai creditori di servizi e ditte private. Somme che adesso l'attuale amministrazione Cannata sta faticosamente cercando di far rientrare e rimpinguare l'apposito capitolo di spesa così come chiesto dalla Corte dei Conti.
È stato ieri il sindaco Cannata, il quale a fine del 2012 intervenne e chiese al Commissario regionale per il dissesto idrogeologico di sbloccare la seconda tranche dei fondi statali del progetto, ad annunciare che i lavori del primo stralcio esecutivo dell'opera di salvaguardia della zona costiera partiranno fra un mese. Per questo primo stralcio nelle due zone di mare interessate, contrada Falaride e Ferro di cavallo, è prevista la realizzazione di barriere di cemento sotto costa. Il progetto ha come obiettivo principale quello di bloccare l'erosione della costa e permettere il rinascimento dell'arenile dopo che nel corso degli anni l'avanzata del mare ne ha ridotto in diversi tratti dei lungomare la superficie. Invece inizieranno a giorni, a seguito del progetto redatto dal responsabile dell'Ufficio Ecologia e Ambiente, i lavori di bonifica ambientale sulla litoranea al fine di limare le cause di disagio igienico-sanitario, con interventi previsti in contrada Borgellusa e parcheggio del lungomare Tremoli e sul lungomare Pantanello compreso il costone antistante l'hotel Ancora.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X