Siracusa, «Il limone Igp per la cura delle malattie renali»

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. L’Istituto farmacologico «Mario Negri» di Bergamo “adotta” il limone femminello di Siracusa Igp per sperimentare le proprietà organolettiche del prodotto nella cura della calcolosi renale. Lo studio che è stato avviato nel 2008 coinvolgendo medici, ricercatori e produttori agricoli, così come ha specificato ieri mattina nel salone di Villa Reimann nel convegno «Coltiviamo sviluppo», Manuela Violoni amministratore del centro studi assaggiatori di Brescia, entrerà nel vivo già dopo l’estate a partire da settembre con una sperimentazione. Secondo quanto emerso dallo studio scientifico il consumo medio di un bicchiere di limonata integrato ad una dieta specifica ridurrebbe il rischio di riformazione dei calcoli renali e combatte la nefrolitiasi. Lo studio indagherà anche sugli effetti del consumo di limone per limitare i casi di infezione al tratto urinario e delle coliche. Il convegno è stato aperto dall’intervento del presidente del Consorzio di tutela e valorizzazione del Limone di Siracusa Igp, Fabio Moschella. «La convenzione siglata con l’Istituto Negri – ha detto Moschella – rappresenta un ulteriore tassello dell’importanza che questo prodotto di eccellenza ha all’interno non solo dell’enogastronomia, ma anche nella farmacologia. I vantaggi di questo studio li abbiamo già illustrati nei mesi scorsi in due incontri avuti con gli istituti italiani di cultura di Parigi e di Vienna, in due Paesi che guardano a questo prodotto con molto interesse».
Il Consorzio del limone di Siracusa ha ottenuto il marchio l’indicazione geografica protetta nel 2007, riunisce settecento produttori, coinvolgendo oltre quattrocento addetti con una produzione lorda annua di 120 mila tonnellate, con un fatturato annuo medio di oltre 20 milioni di euro, ed ha come suoi mercati di riferimento la Francia, Germania, Austria, Svizzera, Danimarca e Grecia. All’incontro chiuso con una degustazione e promosso dalla Soat, la sezione operativa di assistenza tecnica dell’assessorato regionale all’Agricoltura hanno preso parte anche il nefrologo, Giuseppe Daidone, il capo panel dell’assessorato regionale all’Agricoltura, Giuseppe Cicero, la farmacista Valeria Rizza e il consulente del Consorzio del Limone di Siracusa Igp, Gianluca Agati.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook