Siracusa: rabbia e lacrime per il funerale di Francesco Avola

SIRACUSA. Un lungo corteo funebre, iniziato dopo la cerimonia religiosa nella chiesa di Santa Rita e concluso al molo Sant’Antonio, ha sancito il commosso addio a Francesco Avola, il sedicenne studente del liceo scientifico «Einaudi» annegato domenica scorsa nelle acque del Plemmirio.
Gli amici di sempre hanno portato a spalla il feretro del giovane, che tra un mese avrebbe compiuto gli anni, e nel corso della ”marcia”, più volte, è stato scandito ad alta voce il suo nome. Un gruppo di ragazzine, in segno di lutto, ha indossato delle maglie nere mentre è stato composto il dolore della famiglia, ancora sotto choc per una tragedia piombata in casa come un terremoto.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

Siracusa: i più cliccati