Augusta, dipendenti comunali: "Pronti a gestire l'ufficio idrico"

AUGUSTA. Quattordici impiegati del Comune di Augusta, oltre all'ex responsabile del servizio oggi in pensione che interverrebbe in maniera gratuita, sono disponibili a fare parte del personale dell'ufficio idrico comunale che potrebbe così essere riattivato e far si che l'acqua torni ad essere gestita in proprio dal Comune megarese. Lo scrivono, in una lettera inviata al prefetto di Siracusa, in cui allegano le copie protocollate delle richieste dei lavoratori, Angelo De Luca e Vincenzo Ternullo, in rappresentanza dei dipendenti, Francesco Cacciopoli, Dario Latino e Domenico Saraceno in rappresentanza rispettivamente del forum Acqua bene Comune di Augusta, di amministratori di condominio e dei mille sottoscrittori delle petizione e Francesco Ruggero, coordinatore del movimento politico-culturale "Augusta agli augustani" che sottolineano che esiste la possibilità concreta che l'Ente possa riorganizzare il servizio idrico in proprio. E questo anche alla luce dell' ordinanza del prefetto di due giorni fa che ha riaffidato gli impianti all'Ato idrico, dando tre mesi di tempo ai comuni per riorganizzarsi e decidere sul da farsi.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X