Immigrazione, ad Augusta le navi con 133 bambini a bordo

SIRACUSA. Sono arrivate stamane nel porto commerciale di Augusta le due navi della Marina Militare con a bordo 488 migranti - tra i quali 133 minori e tra questi molti bambini - che due giorni fa erano stati intercettai nel Canale di Sicilia nell'ambito dell'operazione «Mare Nostrum».
È la prima volta che in uno sbarco si registra un numero così elevato di minori. Con la nave «Grecale» sono arrivati 198 migranti (181 uomini, 5 donne e 7 minori); con la nave «Foscari» sono giunti 290 immigrati (107 uomini, 57 donne e 126 minori).
Sulla banchina del porto commerciale di Augusta, dove sono state allestite delle tensostrutture e delle tende per garantire la prima assistenza, sin da ieri sono state accumulate adeguate scorte di pannolini, biberon, confezioni di latte, indumenti e scarpette per i piccoli e piccolissimi migranti dei quali verrà completato lo sbarco in mattinata.
Sul posto, come spiega Giuseppe Occhipinti, consulente di area amministrativa dei commissari prefettizi che guidano attualmente il Comune di Augusta, è stato anche predisposto un rafforzamento dei servizi sanitari orientati all'arrivo del «barcone dei bambini» con l'impiego di pediatri. Una volta completato lo sbarco e verificati quanti dei 133 minori siano in qualche modo «collegati» agli adulti, scatterà la fase di assistenza. Al momento i minori non accompagnati, affidati alla cura del Comune, sono ospitati nella ex «Scuola verde». È tenuto sgombro, invece, il «PalJonio», struttura sportiva che nei mesi scorsi di frequente è stata adibita a centro di accoglienza temporaneo.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X