Siracusa, un’area a 3 mila euro e De Benedictis accusa: «Un atto illegittimo»

SIRACUSA. Una convenzione «illegittima» basata su motivazioni pretestuose e giuridicamente infondate». Arriva da Roberto De Benedictis ma anche dal deputato nazionale del Pd Pippo Zappulla e dal gruppo consiliare del Pd l’affondo sulla delibera della giunta Visentin, non ancora ritirata dall’amministrazione Garozzo, che concede un’area di 10 mila metri quadrati a un privato a un canone annuo di 3.125 euro. La convenzione concede l’area per 15 anni, rinnovabili per altri 15, per la realizzazione di un impianto sportivo in una zona destinata, come previsto nel Prg, a diventare un parco. A chiedere solo poche settimane fa la revoca del provvedimento erano stati Francesco Pappalardo e Fortunato Minimo, oggi a tornare alla carica è De Benedictis.L'ARTICOLO COMPLETO SUL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA OGGI. 

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook