Siracusa, asili nido ad Akradina Princiotta: "Lavoratori non pagati da mesi"

Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Una situazione di «grave emergenza» provocata dalla «logica della proroga nella gestione degli asili nido». Sono Simona Princiotta, consigliere comunale del Pd, il presidente di Akradina Paolo Bruno e i consiglieri di circoscrizione Silvio Vintaloro e Salvo Dugo ad accendere i riflettori sulle condizioni degli asili nido. «Si registrano pesanti ritardi nel pagamento delle retribuzioni e il congelamento delle tredicesime - hanno spiegato Princiotta, Bruno, Dugo e Vintaloro -. In particolare, 15 lavoratori dell’asilo nido di via Specchi non ricevono retribuzione da maggio del 2013. Solo uno straordinario senso di responsabilità dei lavoratori ha consentito fino a questo momento di tenere attiva la mensa per i bimbi». I quattro consiglieri hanno anche spiegato che «da luglio del 2013 il Comune non paga alcuna fattura per la mancata presentazione del Durc da parte della cooperativa». Per questa ragione, Princiotta, Bruno, Dugo e Vintaloro hanno chiesto «un intervento dell’amministrazione per il pagamento delle retribuzioni ai 15 lavoratori, una verifica straordinaria e generale sulla gestione di tutti gli asili nido per comprendere il reale trattamento retributivo dei lavoratori, la revisione dell’ultima delibera dell’amministrazione che ha previsto l’adeguamento alle tariffe nazionali attuali». Come spiegato dai quattro consiglieri «l’adeguamento può essere concesso solo se i lavoratori sono stati retribuiti regolarmente». Princiotta e i consiglieri di circoscrizione hanno poi ribadito la richiesta di «procedere con la gara d’appalto prevedendo misure e clausole di garanzia di continuità occupazionale». Ga.Ur.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X