Noto, costruzione lungo la costa: sequestrata una villa a Falconara

NOTO. Una villetta, ricavata in contrada Falconara, a Noto, è stata posta sotto sequestro. I sigilli sono stati apposti dopo un accertamento del Nucleo operativo provinciale della Forestale, del distaccamento della Forestale di Noto e dai militari della Guardia Costiera. Gli inquirenti ipotizzano un abuso edilizio che è stato contestato al proprietario dell’immobile, la «Commerciale Siderurgica srl». Le indagini sono scattate, tempo fa, dopo una segnalazione in merito alla sistemazione dei frangiflutti a protezione della villa, che si trova a ridosso del mare. Quel tratto è ad elevato rischio idrogeologico ed il fenomeno dell’erosione sta progressivamente ”mangiando” la costa su cui negli ultimi 40 anni si è edificato senza sosta. I controlli hanno escluso irregolarità, per quanto concerne le ”barriere” poste a mare, ma ne sarebbero emerse delle altre. Tra questa la realizzazione, senza autorizzazione comunale, di una scala che consente l’accesso alla battigia. Un altro ”neo” che è stato svelato dal team della Forestale e della Guardia costiera, è una pavimentazione, pure questa abusiva, che si spalma su una superfice di circa 100 metri quadrati. Nell’elenco delle strutture ”chiacchierate” c’è anche un «cordolo in calcestruzzo», cioè un muretto della lunghezza di oltre 25 metri. Le indagini, coordinate dal Nucleo operativo provinciale della Forestale, hanno permesso di svelare che al comune di Noto non ci sarebbero tracce di queste opere. Ga. Sc.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X