Trasporti ad Augusta, biglietti gratuiti addio Dovranno pagare pure gli anziani

AUGUSTA. Dall'altro ieri gli anziani ultrassessantacinquenni che fino ad oggi hanno usufruito del servizio di trasporto gratuito dovranno pagare il biglietto se vorranno utilizzare i mezzi dell'Ast sia in città che fuori dal territorio comunale. È stato, infatti sospeso il servizio gratuito di trasporto a loro riservato, così come ha fatto sapere l'Urp del Comune che ha affisso anche un avviso pubblico all'ingresso del palazzo municipale per avvisare gli utenti. E questo dopo che gli uffici comunali delle Politiche sociali avevano ricevuto qualche giorno fa una comunicazione da parte dell’azienda di trasporto siciliano che annunciava la sospensione degli abbonamento gratuiti che non riguarderebbe solo il Comune megarese visto che si sta verificando anche in altre città siciliane. Al momento sono 272 gli anziani ultrasessantacinquenni e con un reddito basso a poter usufruire del servizio urbano ed extraurbano gratuito messo a disposizione dalla Regione, che probabilmente non avrà versato le somme dovute all'Ast provocando la reazione dell'azienda che ha bloccato il servizio.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X