Inquinamento ad Augusta, posizionata la centralina alla Borgata

Siracusa, Archivio

AUGUSTA. Un laboratorio mobile dell’Arpa per il rilevamento di idrocarburi non metanici, benzene, ossidi di azoto polveri Pm10 e Pm25 è stata collocato, nei giorni scorsi, all’interno dell’area del Palajonio, alla Borgata.

La centralina, che già sta registrando e monitorando la qualità dell’area in una zona urbana densamente trafficata, soprattutto dal punto di vista della viabilità, viene controllata periodicamente dai tecnici dell’Arpa che la stanno tarando, in realtà, doveva essere collocata nell’area poco distante di campo Palma, accanto al deposito costiero di idrocarburi della «Maxcom» dove comunque verrà portata non appena si risolverà il problema dell’allaccio alla rete elettrica. Perchè lo strumento, infatti, possa essere avviato e funzionare è necessario attivare un punto luce per l'erogazione dell'energia elettrica.
Il laboratorio dovrebbe rimanere ad Augusta almeno tre mesi consentendo così la pubblicazione periodica dei dati emersi dal rilevamento e dovrebbe servire ad evidenziare eventuali eccessive emissioni nocive in atmosfera, da sempre lamentate dagli augustani soprattutto con maggiore frequenza in questi ultimi mesi e un po’ in tutto il territorio. Si sta, inoltre pensando di collocare nel territorio megarese e sempre in Borgata, inoltre, una stazione fissa di monitoraggio anche se bisognerà aspettare qualche mese e un’apposita gara d’appalto. «Come Arpa, infatti, – ha fatto sapere Gaetano Valastro, sovraordinato del Comune per l’Ambiente - facciamo parte del tavolo permanente per le reti di monitoraggio insieme alla Provincia, al Cipa e all’Enel. Il tavolo fa riferimento al protocollo prefettizio del 2005, ed è in fase avanzata la discussione sulla possibilità di riabilitare e riutilizzare tre centraline dell’Enel che al momento non sono operative, una di queste verrà posizionata ad Augusta». Al momento il rilevamento atmosferico nel territorio megarese è affidato ad una centralina fissa gestita dalla Provincia posizionata dentro l’area di Terravecchia della Marina, l’Arpa, invece ne ha una posizionata a Megara Giannalena e un’altra nei pressi della Sasol di Punta Cugno.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook