Noto, gli esperti: a rischio i mosaici del Tellaro

Siracusa, Archivio

NOTO. Il pericolo ora c'è davvero: è reale, attuale, concreto. I mosaici pavimentali del IV secolo dopo Cristo rinvenuti agli inizi degli anni Settanta nella villa romana del Tellaro, nei pressi di contrada Caddeddi, lungo la strada che collega Noto a Pachino, si stanno perdendo. Irrimediabilmente. Nel più assoluto quanto inconcepibile silenzio che avvolge il caso - nonostante il grido di allarme dell'ex parlamentare Fabio Granata e del deputato regionale Vincenzo Vinciullo, che all'Ars ha presentato un'interrogazione -, manca ancora un efficace progetto di salvaguardia dei mosaici, mentre all'orizzonte non si scorge alcuna possibilità di ottenere finanziamenti. Così, per scongiurare lo stato di degrado che da troppo tempo attacca gli ambienti dove sono custodite le tessere musive, oggi a scendere in campo c'è anche la Consulta culturale, il comitato di esperti voluto dal sindaco Corrado Bonfanti proprio per affrontare di petto e senza esitazione alcuni seri problemi della città.


L'ARTICOLO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook