Ricatti sessuali on line a Siracusa, indagini del Nit su donne francesi

Decine le denunce presentate al palazzo di giustizia: a cadere nella rete diversi professionisti sposati e fidanzati
Siracusa, Archivio

SIRACUSA. Il trucco è semplice: adescare su Facebook uomini, per lo più sposati, attirarli nella trappola del desiderio sessuale e poi ricattarli. Una decina di casi sono stati denunciati in Procura e ad occuparsene sono gli esperti del Nit, nucleo investigativo telematico, quelli che, in questi ultimi anni, hanno smascherato e fatto arrestare centinaia di pedofili in tutto il mondo. Le vittime si sono rivolte a loro e da poco più di un mese sono state avviate delle indagini su Internet per tentare di agganciare le ricattatrici.
Dal racconto di un testimone, si è scoperto che le ragazze, spacciandosi per francesi, chiedano l’amicizia su Facebook, scegliendo quasi sempre uomini impegnati, sposati o fidanzati, meglio se di una certa età.


UN SERVIZIO NELL'EDIZIONE DI SIRACUSA DEL GIORNALE DI SICILIA.

© Riproduzione riservata

* Campi obbligatori

Immagine non superiore a 5Mb (Formati permessi: JPG, JPEG, PNG)
Video non superiore a 10Mb (Formati permessi: MP4, MOV, M4V)

X
ACCEDI

Accedi con il tuo account Facebook

Login con

Login con Facebook
  • Seguici su
X